ERBE E SPEZIE DELLA NOSTRA TAVOLA

Di seguito vi proponiamo la scheda riassuntiva di alcune fra le innumerevoli erbe aromatiche e le spezie che ormai fanno parte della quotidianità della nostra tavola. La scheda è stata utilizzata durante uno dei nostri laboratori scolastici, nell’ambito del progetto di prevenzione e sensibilizzazione al corretto equilibrio alimentare, che aveva, come tema del giorno, l’utilizzo dell’olfatto nella vita di tutti i giorni.

Il laboratorio è stato di grande impatto sui ragazzi/e per l’argomento trattato e per il tipo di movimento corporeo proposto.

aspetti_di_vita_quotidiana,_illuminazione,Taccuino_Sanita

Erbe e spezie della nostra tavola

Erbe e spezie sono strane perchè appartengono a due mondi: quello culinario perchè vengono usate per esaltare i sapori dei vari piatti e quello medico per le loro proprietà terapeutiche. Esse possono aiutare la digestione, impedire la flatulenza, favorire la scomposizione dei grassi, tonificare, stimolare, rilassare e, in generale, soddisfare l’anima con i loro aromi.

Attenzione: erbe e spezie vanno usate in quantità microscopiche!

Spezie Aromatiche

aiutano la digestione di verdure amidacee, legumi e cereali

 zenzeroZenzero

Originario dell’Estremo Oriente, è forse la spezia più antica che si conosca.

Proprietà culinarie:

dal sapore pungente e un po’ piccante e dal profumo dolce e intenso di limone, è impiegato nella preparazione di piatti dolci e salati.

Proprietà mediche:

il suo nome indiano significa “grande medicina”.

Ha proprietà stimolanti la digestione, efficace per la nausea. Il tè allo zenzero è un rimedio per il raffreddore.

Aneddoti:

utilizzata in passato perchè schiariva la voce e profumava l’alito.

 cannellaCannella

Originaria dello Sri Lanka da cui si diffuse in tutto il mondo.

Proprietà culinarie:

ha un aroma secco e pungente. Impiegata nei dolci di frutta, nel cioccolato, nelle caramelle e nei gelati.

Proprietà mediche:

Usata nel trattamento di febbri, in alcuni disturbi intestinali e per problemi legati al freddo avendo un effetto riscaldante.

Aneddoti:

Il nome Italiano cannella deriva dal latino “canna =canna”, dalla forma tipica che ricorda delle piccole cannucce.

Usata dagli antichi Egizi per le imbalsamazioni.

 Cloves-spiceChiodi di garofano

Derivano da una pianta tropicale originaria delle isole Molucche in Indonesia.

Proprietà culinarie:

spezia diffusa in cucina orientale e occidentale.

Hanno un profumo forte, dolce e fiorito, con una punta di pepato e di “caldo”. Usati in pasticceria, nella carne, in alcuni formaggi stagionati, nel tè ed infusi.

Proprietà mediche:

Usati, a livello locale, per lenire i dolori ai denti, come disinfettanti orali per il mal di gola, perproblemidigestivi; alleviano anche il mal di testa.

Aneddoti:

Tengono lontane le tarme dagli armadi e le mosche e le zanzare dalle finestre.

Erbe verdi

alleggeriscono piatti pesanti e aiutano l’assimilazione di nutrienti

 basilicoBasilico

Originario dell’India, dove è considerata pianta sacra e quindi non utilizzata in cucina.

Proprietà culinarie:

fra le più conosciute della cucina mediterranea. Utilizzata per “profumare” e donare freschezza a tutte le preparazioni, sughi e pietanze, consumati in estate. E’ l’ingrediente principale del cosiddetto “pesto alla genovese”.

Proprietà mediche:

come colluttorio previene le infezioni orali; usato contro il mal di testa, favorisce la concentrazione in chi deve sostenere lavori intellettuali faticosi e per lungo tempo; calma i dolori addominali di natura digestiva. Per punture di zanzare: si può trarre giovamento stropicciando sulla puntura una foglia di basilico fresco.

Aneddoti:

Il nome deriva dal greco “Basilikòs”, che significa “regale”, ad indicare che questa era già considerata nell’antichità come la “regina delle erbe”.
Gli antichi Egizi lo consideravano come una pianta sacra per le offerte sacrificali.

 prezzemoloPrezzemolo

Originario delle zone del Mediterraneo.

Proprietà culinarie:

Ha un sapore pungente e leggermente amaro; è un ingrediente di molte pietanze e salse ed è utilizzato come condimento in cibi cotti. Grazie al suo vivace colore è tra i contorni preferiti per quasi tutti gli antipasti o piatti sfiziosi.

Proprietà mediche:

offre benefici nella nutrizione, essendo ricca di minerali e vitamine; rinfresca l’alito; ha proprietà diuretiche e depurative.

Aneddoti:

Attorno al prezzemolo si aggirano tante superstizioni: se siete innamorati non tagliate il prezzemolo, in questo modo taglierete anche il vostro amore! 

Utilizzato contro il male: gli antichi romani nascondevano un ciuffo di prezzemolo nelle toghe, ogni mattina, come mezzo di protezione. Per questo al prezzemolo si associa il detto “occhio e malocchio”.

Dire ad una persona “sei come il prezzemolo” vuol dire essere invadenti, perchè il prezzemolo fin dall’antichità era la spezia più usata in cucina praticamente ovunque.

Un altro detto: “ti crescerà il prezzemolo nelle orecchie“, perchè cresce dappertutto anche nelle condizioni più dure, riferito soprattutto ai bambini che non amavano tanto lavarsi le orecchie.

 sedanoSedano

Originario dell’Italia.

Proprietà culinarie:

ampiamente utilizzato in cucina: ingrediente base del soffritto ma anche crudo in pinzimonio, in insalate e minestre.

Proprietà mediche:

utilizzato come rimineralizzante, digestivo, diuretico, tonifica il sistema nervoso e depura il sangue.

Aneddoti:

pianta dalle tante virtù, primafra tutte quella diallontanare la malinconia.
Era considerato un mezzo infallibile per conoscere il sesso del nascituro: “se si mette in testa della donna incinta, senza che questa se ne accorga, una pianta di sedano con la sua radice, se il primonome che pronuncia èmaschile, sarà un maschio, altrimenti una femmina“.

Nell’Odissea di Omero si racconta che Achille fece guarire il suo cavallo gravemente ammalato facendogli mangiare una pianta di sedano.

 mentaMenta

Originaria dell’Europa.

Proprietà culinarie:

usata nelle cucine di tutto il mondo.

Proprietà mediche:

come infuso e tè alla menta è digestiva e agevola l’espulsione di gas intestinali.

Aneddoti:

nota fin dai tempi antichi: secondo la mitologia greca Menta o Mintha era una ninfa amata da Ade, dio degli inferi e Persefone, moglie di Ade la trasformò in un’erba per gelosia.

Essendo una pianta che ricresce e fiorisce anche in condizioni più avverse è rappresentativa di tutte le virtù, soprattutto temperanza e saggezza.Indica l’amore perfetto che rimane saldo anche di fronte alle avversità.

Semi aromatici

aiutano il metabolismo dei carboidrati

cuminoCumino

Pianta nota fin dai tempi più antichi e diffusa in Italia settentrionale fino a 2000 metri di altitudine.

Proprietà culinarie:

utilizzato in cucina per aromatizzare le vivande.

Proprietà mediche:

si usa come infuso e decotto per i disturbi digestivi; i gargarismi sono ottimi per l’alitosi.

Aneddoti:

per gli antichi Greci simboleggiava la piccolezza, l’avarizia ma anche l’amicizia; in passato aveva la funzione di accogliere gli ospiti e di trattenere i fidanzati.

anice stellatoAnice stellato

Originario del sud della Cina e del Vietnam.

Proprietà culinarie:

molto piccante e di gusto deciso, nella cucina orientale è utilizzato come aroma per insaporire i piatti di carne, nella cucina occidentale come aroma per i dolci ed i liquori.

Proprietà mediche:

migliora la digestione ed il mal di stomaco.

Aneddoti:

deve il suo nome alla forma di stella del frutto.

 semi di finocchioSemi di finocchio

Il finocchio è originario del basso Mediterraneo.

Proprietà culinarie:

i semi sono utilizzati in numerose ricette di carne e pesce per il loro aroma caratteritico.

Proprietà mediche:

I semi sono i frutti della pianta utilizzati in decotti ed infusi per i problemi di digestione: quali gonfiori, pesantezza post-prandiale, aerofagia e nausea; calma spasmi e dolori addominali.

Aneddoti:

In antichità gli si attribuiva la facoltà di cacciare gli spiriti malvagi.

PAOLA_OK copyPaola  Assunta  Buccarella

Presidente dell’Assocazione “il lupo e la farfalla”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...