Step 5: I RISULTATI di Paola Assunta Buccarella

III lab III I- 5

Eccoci giunti al termine del nostro incredibile viaggio nell’Universo giovanile con i ragazzi/e della scuola secondaria di primo grado “Via dei sesami” di Roma, all’interno del progetto dell’Associazione “il lupo e la farfalla – Formazione creativa”, a.s. 2013-14,.

Per chi ci ha seguito fin qui e volesse riavvolgere il nastro rivisitando i post precedenti o anche per chi volesse aggiungersi solo ora, potrà farlo semplicemente collegandosi al sito http://www.illupoelafarfalla.org o alle pagine facebook il lupo e la farfalla e Paola Assunta Buccarella – il lupo e la farfalla- Formazione creativa.

Nel post precedente abbiamo affrontato le strategie utilizzate per raggiungere gli obiettivi prefissati educativi e preventivi attraverso il metodo sperimentale di utilizzo di tecniche di sviluppo dei cinque sensi e del ritmo e movimento corporei.
Andiamo ad analizzare i risultati che tale metodo ha apportato:

L’obiettivo iniziale è rimasto solido nei suoi pilastri e contemporaneamente è andato evolvendosi, seguendo l’evoluzione stessa dei ragazzi/e. C’è stato un cambiamento radicale in tutti i ragazzi/e che hanno aderito al progetto, per un totale di 40 soggetti, con grande soddisfazione finale degli insegnanti che hanno notato
fortemente questi cambiamenti.
Le iniziali rigidità corporee, la loro ritrosia, la scarsa fiducia verso gli operatori hanno lasciato il posto alla22 scioltezza, all’entusiamo, alla fiducia nell’altro fuori dal gruppo ristretto. I ragazzi/e si sono affidati ed hanno saputo tirar fuori tutto, ognuno a modo suo, la meravigliosità delle loro vite, del loro essere se stessi.

L’utilizzo originale delle tecniche messe a disposizione dagli operatori, le potenzialità dei cinque sensi e del movimento corporeo, hanno portato alla riscoperta ciascuno del proprio ritmo naturale e di quello presente nei loro coetanei.
Gli stimoli giusti hanno colpito le corde giuste della loro anima. Nei momenti finali i ragazzi/e, sollecitati dagli operatori, finalmente si sono espressi anche con la voce, accompagnata sempre da quella timidezza che li contraddistingue.
Hanno manifestato apertamente la loro soddisfazione per i laboratori, per come sono stati preparati ed impostati, per tutte le attività relative allo sviluppo dei cinque sensi e del movimento corporeo. Il riscontro positivo è venuto soprattutto dal gruppo dei ragazzi “difficili”, che nei primi laboratori si erano estraniati restando,
almeno apparentemente, “fuori dai giochi”.
Il lavoro sul corpo che è stato portato avanti in tutti questi mesi ha dato i suoi frutti: è riuscito ad armonizzare79 le energie interne di ciascun ragazzo, tirando fuori emozioni positive.
Inoltre si è venuta a creare un’energia positiva all’interno del gruppo stesso: i singoli gruppi persistono ma le differenze sono appianate, gli equilibri tra i singoli soggetti sono più bilanciati.
Dando fiducia agli operatori, i ragazzi si sono lasciati condurre “per mano” in questo viaggio di realizzazione della propria consapevolezza corporea, passaggio fondamentale per imparare a conoscersi in maniera più approfondita, capire in che modo lavorare su se stessi per migliorare la propria vita e le proprie
abitudini alimentari.

‘Il nostro lavoro si chiude qui, d’ora in avanti ciò che vorrete
realizzare lo farete per voi stessi, perchè comprendiate, sulla vostra pelle, che tutto
si può realizzare se vi impegnate fino in fondo e credete in voi stessi’

Di cosa hanno bisogno i ragazzi/e in questa delicata età? Di sincerità, che gli si parli con il cuore in mano, che ci si metta a nudo di fronte a loro e si raccontino le cose così come esse sono e non come dovrebbero essere, con i loro riscontri positivi e negativi. Hanno un incredibile bisogno di credere prima in se stessi, poi nella vita, infine di potersi fidare del mondo degli adulti, a cui essi aspirano ma da cui si sentono ancora molto lontani.
Quanto più i ragazzi prestano attenzione al loro corpo e ne divengono consapevoli acquistano fiducia e stima in se stessi e gradualmente tutti i disequilibri che essi vivono nella loro delicata età iniziano ad appianarsi e non ultimo, per importanza quello relativo al loro rapporto con il cibo.
Se effettivamente noi siamo ciò che mangiamo, allora sarà anche vero che se noi evolviamo e ci trasformiamo in persone adulte, consapevoli e responsabili, di conseguenza anche la nostra alimentazione subirà una evoluzione positiva; impareremo a non sfogare più ansie e frustrazioni nel cibo, perchè siamo riusciti a trovare la chiave per il nostro equilibrio.

Equilibrio che non coincide con perfezione.

III lab III I- 6Non bisogna aspirare ad una vita perfetta ma ad una vita equilibrata, in armonia con noi stessi e con il mondo circostante. Per alcuni, molti di noi può essere difficile, ma per nessuno è impossibile.
Tutti abbiamo delle grandi opportunità e riusciremo sicuramente a realizzare tutto ciò che desideriamo se iniziamo a lavorare sodo, utilizzando tutte le “armi” a nostra disposizione con grande coraggio, un fermo proposito ed una incrollabile fede e fiducia in noi stessi.

PAOLA_OK copyPaola Assunta Buccarella

Annunci

2 pensieri su “Step 5: I RISULTATI di Paola Assunta Buccarella

  1. Gentile Dottoressa, ho seguito con molto interesse questo meraviglioso viaggio nell’Universo giovanile.
    Spero di leggere altri articoli, continuerò ad essere presente e commentare queste bellissime avventure che condivide.
    Grazie e a presto, Bea

    • Buongionro Beatrice, la ringrazio per aver seguito questo viaggio e mi scuso se rispondo solo ora ai suoi commenti. Mi chiedeva in un suo precedente commento se mi occupo di DCA: in passato me ne sono occupata in collaborazione con uno psicologo e psicoterapeuta. Al momento mi occupo prevalentemente di prevenzione primaria con i ragazzi e di riequilibri alimentari con adulti e ragazzi, ossia la ricerca individuale per migliorare il proprio stato alimentare e quindi la propria qualità di vita.
      Un caro saluto e a presto! Paola Assunta Buccarella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...